Novità assoluta e-books PDF

Licenziamento economico e tentativo di conciliazione

 

Per approfondire, consulta le nostre Guide in materia di licenziamento

 

Il datore di lavoro ha libertà di iniziativa economica.

 

Questo diritto è sancito nella Costituzione Italiana (articolo 41).

 

In virtù di tale diritto, il datore è libero di prendere decisioni in merito alla propria azienda.

 

Tra queste decisioni vi è indubbiamente quella di licenziare propri dipendenti per ragioni di ordine economico.

 

Il licenziamento economico è quello che dipende da scelte del datore di lavoro riguardanti l'attività produttiva, l'organizzazione del lavoro e il regolare funzionamento di essa.

 

In sostanza, quindi, il licenziamento economico non dipende dal comportamento del lavoratore.

 

Il licenziamento economico può riguardare un solo lavoratore o più dipendenti.

 

Se il datore ha alle proprie dipendenze più di 15 lavoratori, il licenziamento economico è preceduto da un tentativo di conciliazione.

 

Il tentativo di conciliazione è attivato dal datore di lavoro, il quale mette al corrente delle sue intenzioni sia la Direzione Territoriale del Lavoro che il lavoratore stesso.

 

Il tentativo di conciliazione è attivato sia quando il licenziamento economico riguarda un solo lavoratore, che nel caso in cui coinvolga più dipendenti.

 

Il datore di lavoro ed il dipendente vengono convocati appositamente allo scopo di trovare una soluzione ed eventualmente raggiungere una conciliazione.

 

La procedura di conciliazione può anche essere sospesa per un massimo di 15 giorni.

 

Il tentativo di conciliazione deve comunque concludersi entro un termine massimo.

 

Il tentativo di conciliazione può avere esito positivo o negativo.

 

Durante la procedura sia il datore che il lavoratore possono essere assistiti da persone appartenenti alle organizzazioni che li rappresentano.

 

Delle operazioni effettuate durante il tentativo di conciliazione viene redatto un verbale.

 

Nel verbale viene riportato anche il comportamento tenuto dalle parti durante la procedura.

 

La presenza al tentativo di conciliazione non è comunque obbligatoria.

 

Avv. Francesco Barletta

www.licenziamento-dimissioni.it

 

 

Modello di comunicazione del licenziamento economico alla Direzione Territoriale del Lavoro

 

 

 

Alla Direzione Territoriale del

Lavoro di ___________________

___________________________

___________________________

 

Oggetto: comunicazione di licenziamento economico

 

La ditta ________________

 

DICHIARA

 

la propria intenzione di procedere al licenziamento per ragioni oggettive del sig. ________________, per i seguenti motivi:

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Pertanto

 

CHIEDE

 

che la Direzione Territoriale del Lavoro voglia provvedere alla convocazione delle parti.

 

Luogo e data

 

Firma

______________

 

Avv. Francesco Barletta

www.licenziamento-dimissioni.it

 

 

Modello lettera di licenziamento economico

 

 

 

Sig. _____________

_________________

_________________

 

Oggetto: licenziamento per giustificato motivo oggettivo.

 

Egregio sig. _________________,

 

siamo spiacenti di doverLe comunicare la risoluzione del rapporto di lavoro con Lei intercorrente, per i seguenti motivi:

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Il presente licenziamento ha effetto a decorrere dal __________________

 

Luogo e data

 

Firma

______________

 

Avv. Francesco Barletta

www.licenziamento-dimissioni.it

 

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© licenziamento e dimissioni - Partita IVA: 01215350776