Novità assoluta e-books PDF

La conoscenza della contestazione disciplinare

 

Per approfondire, consulta le nostre Guide in materia di licenziamento

 

Quando il datore di lavoro viene a conoscenza di un fatto disciplinarmente rilevante commesso dal proprio dipendente, deve contestargli l'infrazione disciplinare.

 

Si apre così il procedimento disciplinare, durante il quale il lavoratore ha comunque la possibilità di difendersi e di fornire le proprie giustificazioni.

 

Il tutto si inserisce nel potere del datore di lavoro di irrogare sanzioni disciplinari nei confronti del lavoratore inadempiente all'obbligo di diligenza, fedeltà e obbedienza.

 

Il procedimento disciplinare, originato dalla contestazione disciplinare, può anche concludersi con il licenziamento del dipendente (cosiddetto licenziamento disciplinare).

 

Attraverso la contestazione disciplinare il datore indica al dipendente i fatti che gli sono addebitati.

 

La contestazione disciplinare deve essere conosciuta dal lavoratore.

 

Questo passaggio è particolarmente importante e pertanto è bene che il datore si accerti dell'effettiva conoscenza della contestazione disciplinare da parte del lavoratore.

 

Al riguardo la legge non indica la modalità con la quale la contestazione deve essere portata a conoscenza del dipendente.

 

Pertanto il datore può contestare al lavoratore l'addebito disciplinare direttamente o per il tramite di suoi rappresentanti.

 

In quest'ultimo caso non è necessario che il datore conferisca particolari poteri ai suoi collaboratori.

 

Il fatto che la contestazione disciplinare sia stata realmente portata a conoscenza del lavoratore può essere provato sia mediante presunzioni che attraverso testimoni.

 

La contestazione disciplinare deve essere comunicata al lavoratore tempestivamente (principio dell'immediatezza della contestazione disciplinare).

 

Ciò per consentire al lavoratore di difendersi adeguatamente.

 

Si pensi ad esempio al caso in cui il fatto è commesso a gennaio ma l'infrazione disciplinare è contestata al dipendente solo a dicembre.

 

E' evidente, infatti, che per il lavoratore è più difficile ricordare i fatti a distanza di tempo e quindi potrebbe essere più complicato predisporre un'adeguata linea di difesa.

 

In alcuni casi è stata ritenuta tempestiva la contestazione disciplinare effettuata dopo 3-4 mesi dalla commissione del fatto.

 

Avv. Francesco Barletta

www.licenziamento-dimissioni.it

 

 

Modello lettera di contestazione disciplinare

 

 

 

Sig. _____________

_________________

_________________

 

Oggetto: contestazione disciplinare.

 

Con la presente Le viene contestato che la S.V. il giorno _________________ ha compiuto il seguente fatto:

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Lei ha diritto, entro 5 giorni dal ricevimento della presente, a presentare le Sue giustificazioni sui fatti accaduti.

 

Luogo e data

 

Firma

______________

 

Avv. Francesco Barletta

www.licenziamento-dimissioni.it

 

 

Modello lettera di contestazione disciplinare con sospensione cautelare dal lavoro

 

 

 

Sig. _____________

_________________

_________________

 

Oggetto: contestazione disciplinare e sospensione cautelare dal lavoro.

 

Con la presente Le viene contestato che la S.V. il giorno _________________ ha compiuto il seguente fatto:

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Lei ha diritto, entro 5 giorni dal ricevimento della presente, a presentare le Sue giustificazioni sui fatti accaduti.

 

La informiamo altresì, in relazione alla gravità della violazione sopra indicata (che in caso di comprovata fondatezza renderebbe impossibile la prosecuzione del rapporto di lavoro anche provvisoriamente), che viene disposta nei Suoi confronti, fermo restando il diritto alla retribuzione, la sospensione immediata dal servizio fino alla conclusione del procedimento disciplinare.

 

Luogo e data

 

Firma

______________

 

Avv. Francesco Barletta

www.licenziamento-dimissioni.it

 

 

Modello lettera di giustificazioni in sede disciplinare

 

 

 

Spett.le ____________________

___________________________

___________________________

 

Oggetto: giustificazioni inerenti a contestazione disciplinare

 

Con riferimento al procedimento disciplinare aperto a mio carico, desidero chiarire quanto di seguito:

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Certo di aver fatto chiarezza sull'accaduto, porgo distinti saluti.

 

Luogo e data

 

Firma

______________

 

Avv. Francesco Barletta

www.licenziamento-dimissioni.it

 

 

Modello lettera di licenziamento disciplinare

 

 

 

Sig. _____________

_________________

_________________

 

Oggetto: licenziamento disciplinare.

 

In merito al procedimento disciplinare aperto a suo carico, desideriamo informarLa che le giustificazioni da Lei fornite non possono essere accolte per i seguenti motivi:

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

La Società ritiene quindi congruo irrogarLe la sanzione del licenziamento disciplinare.

 

Luogo e data

 

Firma

______________

 

Avv. Francesco Barletta

www.licenziamento-dimissioni.it

 

Contribuisci anche tu a far crescere il sito!

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui principali social network.

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© licenziamento e dimissioni - Partita IVA: 01215350776